Cinturino etnico con motivo zig zag écru 38mm

  • Taglia : 38 mm
  • Composizione : 65% poliestere 35% cotone
  • Materiale : Cotone, Poliestere
4,29 € /metro
Colori
Ecru
+ 12 Colori
Aggiungere a la lista di desideri
  • % Restituzione gratuita
  • Consegna gratuita a partire da 49€

Ulteriori informazioni

Dettagli del prodotto

  • Taglia : 38 mm
  • Composizione : 65% poliestere 35% cotone
  • Materiale : Cotone, Poliestere
  • Cod.Art. 242706
  • Colore Ecru
  • Taglia 38 mm
  • Materiale Cotone, Poliestere
  • Infilatura automatica No
  • Asola automatica No

Descrizione completa

Scopri il fascino etnico: Cinturino in Tessuto con Design a Zig Zag

Sei alla ricerca di un tocco di originalità per il tuo look? Il nostro cinturino etnico è la scelta perfetta per chi desidera esprimere la propria personalità attraverso dettagli unici. Con il suo motivo a zig zag écru e nero, questo accessorio non passerà inosservato.

Materiali di Qualità e Comfort

Realizzato con una composizione armoniosa di 65% poliestere e 35% cotone, questo cinturino si distingue per la sua resistenza e il comfort al tatto. La qualità dei materiali assicura una piacevole sensazione sulla pelle e una lunga durata nel tempo.

Dimensioni Perfette per Ogni Utilizzo

Con una lunghezza totale di 160 cm, il cinturino si adatta facilmente alle tue esigenze, permettendoti di utilizzarlo in svariate occasioni. Che tu voglia aggiungerlo a un abito, una borsa o come cintura, le sue dimensioni lo rendono incredibilmente versatile.

Stile Senza Tempo

Il design etnico è sempre attuale e aggiunge un tocco di eleganza bohémien al tuo stile. Questo cinturino è l'ideale per chi ama distinguersi e valorizzare i propri outfit con accessori che raccontano storie e culture lontane.

Con il suo incontro tra tradizione e modernità, il cinturino etnico con motivo a zig zag è più di un semplice accessorio: è un'affermazione di stile, una scelta che parla di te e del tuo mondo.

Recensioni dei clienti

Non ci sono ancora recensioni per questo prodotto.

Invia la tua recensione